Carissimi amici,

siamo veramente dispiaciuti di dovervi comunicare che a causa dei provvedimenti adottati dal Governo per le misure anti Covid-19, la nostra sagra è annullata.
Speriamo che questo brutto momento passi presto, e di poterci rivedere e gustare i nostri adorati cappellacci.
Il nostro augurio è per tutti di speranza, salute e buone cose: questo annullamento ci mette in seria difficoltà per gli impegni presi, ma con il vostro aiuto, ancora una volta ci rialzeremo.
Un abbraccio virtuale a tutti!

Carissimi amici buongustai,

venerdì 30, sabato 31 ottobre a cena e domenica 1 novembre sia a pranzo che a cena, vi aspettiamo alla nostra sagra per la consueta scorpacciata di cappellacci: le prenotazioni saranno aperte lunedì 19 ottobre vi attendiamo come sempre, con grande piacere a degustare la signora della tavola d’autunno, quest’anno con ancora più emozione, perchè la voglia di condividere i piaceri della nostra tradizione gastronomica non dimentica la necessaria attenzione al bene primario di tutti noi, ovvero la salute.
Raccomandiamo quindi la prenotazione, al fine di non creare assembramenti nè inutili attese: anche per questa edizione, sarà possibile sempre su prenotazione, l’asporto.

Quindi, cari amici, vi lasciamo alla consultazione del menù: il 31 ottobre aspettiamo rigorosamente mostruosamente mascherati tutti i bambini per un terrificante dolcetto o scherzetto!!!

Condividiamo con piacere l’articolo dell’amico Adriano Facchini, che parla della nostra amatissima zucca, della sua storia, benefici e curiosità.
Buona lettura!

 

SAN CARLO – TERRE DEL RENO (FE)
In sagra il club Civiltà della Qualità

Domenica sera, in occasione della chiusura della Sagra della Zucca e del Cappellaccio Ferrarese di San Carlo, a un mese esatto dal riconoscimento di “Sagra d’Autore”, in qualità di ospite c’era la delegazione del gruppo di studio Club Civiltà della Qualità, creato e guidato da Adriano Facchini.
Madrina della serata è stata la giornalista Lisa Bellocchi, vicepresidente dei giornalisti Europei Enaj (Agro e Ambiente).
Della delegazione hanno fatto parte Emilio Bonavita (presidente regionale dell’Ordine dei Giornalisti), Alberto Lazzarini (presidente commissione Cultura dell’Ordine nazionale Giornalisti), Massimiliano Urbinati (dirigente del Polo Agroalimentare Estense), Paolo Geminiani (direttore commerciale di Deco Industrie) e Maurizio Marcialis (architetto e grande esperto di storia e costruzioni rurali).

Da ora in avanti questo gruppo di lavoro studierà nuovi progetti per dare valore, fiducia e coesione sociale al nostro territorio attivando anche le sue filiere sociali paesane, all’insegna delle parole d’ordine volontariato, imprese, informazione, scuola, ricerca scientifica e amministrazione locale.

Fonte: La Nuova Ferrara, ed.25/08/2020

Grazie a tutti!!!
Faremo il possibile per fare l’edizione autunnale il 30, 31 ottobre e 1 novembre.
A presto, amici buongustai!

Dalla conferenza stampa di stamattina, sabato 8 agosto 2020, al Centro Civico di San Carlo -Terre del Reno, alla presenza del Dr. Lazzarini, responsabile cultura nazionale dell’Ordine Nazionale Giornalisti, Roberto Lodi, sindaco di Terre del Reno, Olivio Vassalli, fondatore della Vassalli Bakering, Loris Cattabriga presidente dell’associazione turistica “Sagre e Dintorni”, Adriano Facchini, esperto di merketing territoriale e di sagre italiane, ed il Dott. Massimiliano Urbinati, dirigente dell’Istituto Vergani Navarra, si è consegnato l’attestato di “Sagra D’Autore” alla presidente della Proloco di San Carlo nonchè organizzatrice della Sagra della Zucca e del Suo Cappellaccio Ferrarese IGP Vittorina Lodi, da parte del “Club civiltà della qualità”.
Importante contributo del Dott. Urbinati dell’ Istituto Albeghiero Ipsar Orio Vergani: il valore dello scambio reciproco (già attivo con il service learning )che unisce il volontariato delle sagre con l’apporto delle aziende locali, come fonte di ricerca, sperimentazione e attivazione di progetti che alimentino l’alta formazione delle professionalità del futuro.
Momento conviviale all’ Osteria “Le Confessioni” – Sant’Agostino dove la cucina ha unito nuovamente i valori di tradizione, gusto secolare dei sapori semplici della nostra cucina, la ricerca della qualità dei prodotti e la passione per la valorizzazione delle nostre terre, della nostra gente. I cappellacci ed il tortino di zucca, piatti cavallo di battaglia della nostra sagra.

Carissimi amici buongustai,

le prenotazioni saranno aperte lunedì 3 agosto!

Un attestato speciale alla nostra sagra ovvero ‘Sagra d’autore’, concesso alla Sagra della Zucca e del suo Cappellaccio Ferrarese- San Carlo, nell’ambito dell’anteprima della Sagra dell’ortica di Malalbergo (Bologna), dove il Club civiltà della qualità, presieduto da Adriano Facchini, ha proceduto a varie premiazioni.

Dall’articolo de IL RESTO DEL CARLINO ed 23/07/2020

 

Sagra dell’ortica, tutto pronto

Anteprima domattina nel piazzale della Vassalli Bakering.

Carissimi amici buongustai,

si avvicina a grandi passi la nostra sagra e quindi, è buona cosa ricordavi che ci stiamo impegnando al massimo per stare in compagnia, in allegria ma soprattutto in sicurezza: troverete le inevitabili misure di distanziamento e precauzione che abbiamo imparato a conoscere e rispettare ovunque e quindi ci raccomandiamo di essere ancora così scrupolosi, perchè il valore della salute nella nostra vita è essenziale, l’abbiamo capito bene in questi ultimi mesi.
Trovete i nostri tavoli forse un pò disadorni ma continuamente sanificati, come pure le sedute, i piatti compostabili, le posate ed i bicchieri incartati singolarmente a posto tavola, il menù avrà qualche piccola riduzione ma non mancheranno i nostri favolosi cappellacci, statene certi.
Al tavolo le bevande saranno in lattina o in bottiglia, il servizio bar è sospeso come attività al banco, sarà servito al tavolo, come pure i dolci saranno predisposti in monoporzione.
Vi raccomandiamo la prenotazione che sarà obbligatoria quest’anno, per darci modo di organizzare al meglio gli spazi disponibili: al vostro arrivo, sarete accolti come sempre, ed accompagnati al tavolo, dove farà effettuata la comanda per la cucina ed il relativo pagamento, senza che dobbiate alzarvi, ci pensiamo noi.
Al momento della prenotazione telefonica, vi sarà richiesto un nominativo ed un recapito telefonico che saranno archiviati quale riferimento dell’intero nucleo partecipante alla sagra, per eventuale richiesta da parte delle autorità competenti in materia sanitaria (in adeguamento alle disposizioni di legge ex Covid19). L’organizzazione non si assume alcuna responsabilità in caso di dichiarazioni mendaci.
Prenotazione telefonica Tel. 377.2425261 dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19, oppure con messaggio WhatsApp con indicazione di nominativo e riferimento telefonico (valida solo con ricezione messaggio di conferma)
Per chi vorrà optare per il servizio da asporto, sempre previa la prenotazione dell’ordine telefonico, sarà predisposta accesso dedicato in sagra per il ritiro e pagamento.
Obbligatoria la prenotazione dell’ordine, con ritiro in corsia di accesso riservato per pranzo, dalle ore 11,30 alle 12,30 e per cena, dalle ore 19,00 alle ore 20,00.

Quest’anno purtroppo dovremo rinunciare agli spettacoli in area esterna per evitare assembramenti, ma siamo certi che comprenderete la necessità di gestire al meglio tutti gli spazi, anche esterni al fine di essere in linea con le disposizioni vigenti.
Trovete punti di igienizzazione delle mani dislocati nell’area della sagra, fatene buon uso e vedrete che staremo bene e ci goderemo sia la buona cucina che la buona compagnia, vero sale della vita.

Grazie per la collaborazione e…buona sagra a tutti!

 

Carissimi amici,

finalmente possiamo darvi la notizia che attendavate: dal 13 al 23 agosto è confermata a nostra sagra!
Non sarà la nostra solita sagra, lo sappiamo tutti: ma abbiamo davvero tanta voglia di fare festa, di riprenderci la nostra quotidianità, le nostre tradizioni…e quindi ci proviamo, con impegno, con sacrificio, con responsabilità, da parte di tutti.
Abbiamo bisogno del vostro aiuto più che mai, per rispettare i criteri di sicurezza anti-contagio che conosciamo bene e che dobbiamo continuare a rispettare perchè non c’è nulla di più importante della tutela della nostra salute, faremo la sagra con un menù un pò più limitato ma non rinunceremo di certo ai nostri adorati cappellacci!

Quindi, cari amici, preparatevi perchè stiamo lavorando per fare la nostra Sagra della Zucca e del suo Cappellaccio alla Ferrarese IGP con tutti gli onori che merita, ma con impegno, sicurezza e rispetto: presto vi daremo tutte le informazioni per degustare i nostri mitici cappellacci.

A presto!